Pubblicato in: news, scuola

Una di noi

 

Adriana ha scritto un commento sulla società multietnica ma il suo intervento mi è sembrato talmente significativo che ho pensato di farne un post. Perchè i protagonisti di questo blog siete voi!

“…Innanzitutto voglio dire che io sono moldava e mi trovo qua in italia da 4 anni… Voglio tranquilizzare la cara prof che ha paura che ci sentiamo esclusi o magari in imbarazzo per le cose che vengono dette ma le assicuro che, almeno per me, non è così. Anzi, è bello ognitanto fare una lezione così dove ci possiamo confrontare, anche sul tema della società multietnica italiana… da parte mia posso dire che non sono venuta in Italia in viaggio di piacere, ma perchè nel paese dove vivevo prima la situazione era praticamente insostenibile. Una gran corruzione, strascichi di cattivo governo che pesano sulle persone e sul futuro dei giovani. Ed è stato proprio per questo che siamo venuti qui, per avere un futuro accettabile.. Con questo non voglio assolutamente fare la vittima, perchè sinceramente è un ruolo che non mi piace molto… DPerò credo che, come avete già detto e come diciamo sempre, non si può mai generalizzare quando si parla di un popolo, o degli stranieri in generale, perchè a questo mondo ci sono tante persone, tutte diversissime. Ad esempio, so che ci sono persone della mia stessa nazionalità di cui non condivido assolutamente le idee, persone che non si comportano bene, o che fanno atti che non vanno fatti… Questo per dire che non affermo assolutamente che siano persone innocenti … Però a pensarci bene anche in Italia ci sono cittadini che non si comportano come dovrebbero, e delle volte anche ‘noi stranieri’ siamo spaventati dalle notizie che vediamo scorrere al telegiornale o nei giornali……..Comunque sia io credo che la diversità sia una gran bella cosa, se controllata bene, con persone che rispettano le regole a vicenda… vi volevo dare un’informazione: gli italiani nel mio paese sono guardati molto bene, con rispetto.. Se una borsa è italiana, allora vuol dire che una cosa di grande qualità, se gli spaghetti sono italiani lo stesso, ecc. Ci sono moltissime persone che sanno l’italiano o che lo stanno imparando, perfin o nelle scuole è imparata come lingua europea, e nei forum e nei siti moldavi si trovano spesso persone che conversano usando l’italiano o almeno dei ‘frammenti’.. P L’ho detto per farvi sapere che non è vero che gli stranieri vengono qui senza rispetto, ‘rubando il lavoro agli italiani’ o cose del genere.. E comunque io non mi offendo affatto quando vengono dette cose del genere.. Credo soltanto che siano persone dalla mentalità chiusa, in inglese ‘close-minded’, e che invece di andare in vacanza nei paesi sottosviluppati a beneficiare delle loro sipagge ultrabelle e pulite, dovrebbero anche guardarsi intorno e osservare la gente normale, e provare a fare uno scambio di ricchezza ‘psicologica’ perchè c’è davvero tanto da imparare …da tutti! PAdesso credo proprio di aver finito.. anche se so che tra poco mi verrà in mente qualcosa che non ho scritto.. D spero che questo intervento sia utile, anche per conosere il parere di una ’straniera-italianizzata’ ! saluti a tutti, adriana”

Grazie a te 😀

Pubblicato in: scuola

La settimana dei recuperi

Tornati dalla settimana di sospensione mi sono dedicata alle verifche di recupero per gli studenti che avevano l’insufficienza nel primo quadrimestre. Un bilancio non è facile.

Qualcuno ha studiato e finalmente ha dimostrato di sapere e di saper fare qualcosa. 😀

Qualcuno ha studiato ma tante erano le materie da recuperare che è riuscito si e no a “balbettare” qualcosa. 😉

Qualcuno non ha studiato. Perchè? Misteri dello studente… 😦

Voi cosa ne pensate di questa nuova organizzazione della scuola, dei debiti, dei recuperi eccetera eccetera?

Pubblicato in: attualità, news

E voi che lavoro farete?

Uno studio della  Commissione europea ha studiato i cambiamenti pervisti nel mercato del lavoro da oggi al 2015. Le previsioni sono, come prevedibile, piuttosto critiche: è previsto un crollo della domanda di lavoratori a bassa qualificazione in ogni settore e anche per i lavoratori meno qualificati  verranno richiesti titoli di studio e conoscenze linguistiche e tecniche. Sarà dura ragazzi ❗

Leggete questo articolo su “La tecnica della scuola” e ditemi cosa ne pensate.

Pubblicato in: attualità

“Mi illumino di meno”

 

Oggi torna la Giornata “Mi illumino di meno” per il risparmio energetico, ideata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2.

Si tratta di spegnere le luci e cercare di ridurre gli sprechi energetici dalle 18.00 alle 19.30. 

Allo spegnimento possiamo partecipare tutti, ma negli anni (questa è la 3° edizione) gli aderenti all’iniziativa si sono allargati e spegnere le luci ha permesso, in poche ore, di ridurre i consumi energetici in modo drastico. 

Ma quello che è stato più significativo, secondo me, è che i consumi sono tornati alla normalità solo molte ore dopo la pausa indicata dalla trasmissione. Segno questo che molte luci sono spesso accese inutilmente e che potrebbero rimanere spente molto più spesso. Come tanti altri sprechi che ogni giorno facciamo.

Voi conoscete qualche buona azione per proteggere l’ambiente con i nostri comportamenti quotidiani? 

E  poi, concretamente, cosa fate? 😉 

Pubblicato in: attualità

I rischi della rete

Una ricerca su giovani e Rete, pubblicata ieri su “la Repubblica” ha messo in luce che i ragazzi italiani sono un po’ sprovveduti sui rischi e i pericoli della navigazione. Dopo tante discussioni fatte su questo blog mi sembrava giusto sposare il dibattito su questo problema, anche se sicuramente diverso da quello fatto tra voi, relativo ai vostri interessi. I dati della ricerca tra i ragazzi (tra i 13 e i 17 anni) iscritti ad un sito:

  • il 15,2% si è imbattuto in materiale pornografico
  • il 9,8% ha ricevuto messaggi offensivi e minacciosi
  • l’8,6 % ha avuto richieste di immagini provocanti
  • il 7,4%  ha avuto proposte sessuali
  • il 6,4% ha ricevuto immagini imbarazzanti di persone conosciute
  • il 5,6% ha subito la diffusine di informazioni personali senza darne il consenso
  • il 2,3% ha visto la diffusione di proprie immagini imbarazzanti.
C’è da tenere gli occhi aperti: Internet è un mondo di adulti e bisogna sapersi comportare come tali. 
Cosa ne pensate? Vi sembrano paure infondate o eccessive?  

  

Pubblicato in: news

La società del futuro

In questi giorni abbiamo affrontato molte discussioni sulla convivenza con gli stranieri e abbiamo cercato di dar voce a tanti dei pregiudizi che li circondano.

“Gli albanesi rubano…gli zingari rapiscono i bambini…i rumeni sono assassini…perchè non stanno a casa loro…da quando ci sono gli stranieri rubano le bici in stazione…si riconoscono dalla faccia… ci fischiano dietro”

Non so se sono discussioni educative: a volte ho l’impressione di sprecare del tempo perchè non riusciamo mai a fare dei passi avanti. Spesso sono anche piuttosto in imbarazzo nei confronti dei ragazzi stranieri seduti vicino a voi, che subiscono in silenzio le vostre aggressioni verbali. Spero che nelle mie parole sentano il rispetto e la solidarietà che provo per loro.

Riusciamo a discutere sui pro e i contro di una società che diventerà inevitabilmente multietnica?

Pubblicato in: attualità

Marini rinuncia all’incarico

Il Presidente del Senato, Franco Marini non è riuscito a risolvere la crisi di Governo e ha rimesso il suo incarico nelle mani del Capo dello Stato. E adesso? Probabilmente verranno sciolte le Camere e ci saranno le elezioni anticipate.

Vorrà dire che seguiremo la campagna elettorale 😉