Una di noi

24 febbraio 2008

 

Adriana ha scritto un commento sulla società multietnica ma il suo intervento mi è sembrato talmente significativo che ho pensato di farne un post. Perchè i protagonisti di questo blog siete voi!

“…Innanzitutto voglio dire che io sono moldava e mi trovo qua in italia da 4 anni… Voglio tranquilizzare la cara prof che ha paura che ci sentiamo esclusi o magari in imbarazzo per le cose che vengono dette ma le assicuro che, almeno per me, non è così. Anzi, è bello ognitanto fare una lezione così dove ci possiamo confrontare, anche sul tema della società multietnica italiana… da parte mia posso dire che non sono venuta in Italia in viaggio di piacere, ma perchè nel paese dove vivevo prima la situazione era praticamente insostenibile. Una gran corruzione, strascichi di cattivo governo che pesano sulle persone e sul futuro dei giovani. Ed è stato proprio per questo che siamo venuti qui, per avere un futuro accettabile.. Con questo non voglio assolutamente fare la vittima, perchè sinceramente è un ruolo che non mi piace molto… DPerò credo che, come avete già detto e come diciamo sempre, non si può mai generalizzare quando si parla di un popolo, o degli stranieri in generale, perchè a questo mondo ci sono tante persone, tutte diversissime. Ad esempio, so che ci sono persone della mia stessa nazionalità di cui non condivido assolutamente le idee, persone che non si comportano bene, o che fanno atti che non vanno fatti… Questo per dire che non affermo assolutamente che siano persone innocenti … Però a pensarci bene anche in Italia ci sono cittadini che non si comportano come dovrebbero, e delle volte anche ‘noi stranieri’ siamo spaventati dalle notizie che vediamo scorrere al telegiornale o nei giornali……..Comunque sia io credo che la diversità sia una gran bella cosa, se controllata bene, con persone che rispettano le regole a vicenda… vi volevo dare un’informazione: gli italiani nel mio paese sono guardati molto bene, con rispetto.. Se una borsa è italiana, allora vuol dire che una cosa di grande qualità, se gli spaghetti sono italiani lo stesso, ecc. Ci sono moltissime persone che sanno l’italiano o che lo stanno imparando, perfin o nelle scuole è imparata come lingua europea, e nei forum e nei siti moldavi si trovano spesso persone che conversano usando l’italiano o almeno dei ‘frammenti’.. P L’ho detto per farvi sapere che non è vero che gli stranieri vengono qui senza rispetto, ‘rubando il lavoro agli italiani’ o cose del genere.. E comunque io non mi offendo affatto quando vengono dette cose del genere.. Credo soltanto che siano persone dalla mentalità chiusa, in inglese ‘close-minded’, e che invece di andare in vacanza nei paesi sottosviluppati a beneficiare delle loro sipagge ultrabelle e pulite, dovrebbero anche guardarsi intorno e osservare la gente normale, e provare a fare uno scambio di ricchezza ‘psicologica’ perchè c’è davvero tanto da imparare …da tutti! PAdesso credo proprio di aver finito.. anche se so che tra poco mi verrà in mente qualcosa che non ho scritto.. D spero che questo intervento sia utile, anche per conosere il parere di una ’straniera-italianizzata’ ! saluti a tutti, adriana”

Grazie a te 😀