Chi è peggio?

5 marzo 2008

Siamo nel 2008, in una società ricca e agiata. Civilizzata, dite voi. Eppure è stato scoperto un traffico di compravendita di bambini. Una banda capeggiata da un’italiana che, insieme a degli stranieri, vendeva bambini a coppie italiane, benestanti, disposte a pagare dai 14.000 ai 18.000 euro. Ma come si fa a pensare di poter comprare un bambino?