Pubblicato in: attualità

Chi è peggio?

Siamo nel 2008, in una società ricca e agiata. Civilizzata, dite voi. Eppure è stato scoperto un traffico di compravendita di bambini. Una banda capeggiata da un’italiana che, insieme a degli stranieri, vendeva bambini a coppie italiane, benestanti, disposte a pagare dai 14.000 ai 18.000 euro. Ma come si fa a pensare di poter comprare un bambino?

9 pensieri riguardo “Chi è peggio?

  1. Mamma mia che schifo di gente…
    Delinquenti…
    Prima di tutto pensare di ricavare dei profitti dalla “vendita di un bambino” è sconcertante…
    Cmq … quando dico che questo è un paese civilizzato, sn imprecisa.. questo è un paese teoricamente civilizzato… ma in pratica pochi lo sono …
    Ma tanto cm succede spesso questi criminali verranno rilasciati fra poco, o gli verra data una pena che nn sarà MAI “adatta” per quello che hanno fatto…
    Ciao Ciao …

  2. Entrambi!
    Già è spregevole commerciare bambini, in più c’è gente che da corda a questi criminali comprandoli [i bambini]!?
    Meritano tutti la reclusione a vita!

  3. Chissà… forse quella donna italiana pensava di fare un favore ai bimbi vendendoli ale famiglie benestanti.. Ma .. non è quelo il modo di dare un futuro a un bambino!!
    Certo, forse anche il procedimento per adottare un bamibino e lungo e la burocrazia complicata però… sono persone.. Come si può pensare di venderli??
    Spero che quelle persone siano rinchiuse e non abbiano più la possibilità di fare cose del genere……. Questi traffici esistono perchè c’è gente che li richiede…. se non ci fosse la richiesta, non ci sarebbe il ‘mercato’, anche se mi rendo conto che è bruttissimo dirla così. Quindi forse, la colpa è condivisa da tutti..: chi vende, chi compra.. intermediari…
    Alla faccia del ‘paese civilizzato’… c’è da sperare che di persone così ce ne siano veramente poche nel nostro Paese!
    Saluti, adriana

  4. ho letto l’articolo, ci sono rimasta malissimo…forse perchè do per scontato che non si dovrebbero fare certe cose o non si arriverà mai a tanto e invece…io penso che sia sbagliatissimo vendere bambini, non so come quella donna potesse dormire la notte…forse sentiva di avere la coscienza pulita o di fare una cosa giusta ma guadagnare dei soldi per la vendita di un essere umano è orribile!
    credo che sia sbagliato iniziare questo tipo di commercio ma secondo me è sbagliato il doppio mandarlo avanti, comprando bambini…ma come fanno a fare certe cose?
    …sono d’accordo, certe persone dovrebbero essere “rare” nel nostro Paese.

  5. Ciao prof, è la prima volta che lascio un commento qui… ah bel blog! Comunque il fatto è non solo come si fa a comprare dei bambini ma anche come si fa a venderli! Insomma ma quella donna come faceva a dormire la notte sapendo di vendere dei bambini non aveva neanche un po’di rimorso? E poi è ancora più sbagliato comprarli; se una persona vuole “comprare” un bambino non cè bisogno di comprarli in questo modo. Ci sono molti bambini che aspettano di essere adottati e che non vedono l ora di avere una famiglia in cui stare, senza il bisogno di “comprarli”.
    Ps: mia cugina, che non è di questa scuola, ha visto il suo blog e mi ha detto che vorrebbe avere una prof di diritto ed economia come lei nella sua scuola. 🙂 CIAO Laura

  6. Pensare di vendere i propri figli è veramente incredibile, sono d’accordo con te. Ma voglio sperare che succeda in situazioni di disperazione, di ignoranza, di degrado. Ma le persone ricche, benestanti ,magari anche colte, che pensano di poter comprare un figlio come comprerebbero una macchina nuova, mi fanno veramente orrore!
    Ringrazia tua cugina e salutala 🙂

  7. Salve proff sono Fabiola della 1a erica
    ma io dico come fanno i genitori a vendere i propri figli solo per i soldi!!!Io credo che l’affetto passi oltre il denaro!!!e poi con quali occhi vedranno i proprio figli crescere i genitori che li comprano???????
    e poi i bambini cosa sono caramelle?? ci sono rimasta malissimo dopo aver letto questa cosa!!!

  8. E’ impressionante leggere che dietro ad un traffico di bambini ci sia una madre!
    UNA MADRE!!!!!
    Ma con che coraggio torna a casa la sera e abbraccia i suoi figli quando lei stessa ne porta via altri a genitori disperati in cerca di soldi??
    Credo però che sia altrettanto colpevole la gente che sceglie di comprare questi bambini!! Infatti questo mercato non esisterebbe se non ci fosse gente a richiederlo!
    😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...