Pubblicato in: news, scuola

Meno 5

Ho fatto un sogno. Insegnavo in una scuola dove non esistevano i voti, le medie, le “non ammissioni alla classe successiva”, i “giudizi sospesi”. Una scuola dove gli studenti venivano solo perchè erano interessati e curiosi di imparare. Una scuola dove gli studenti volevano imparare ed imparavano, provando, sbagliando, chiedendo, seguendo i suggerimenti, migliorando. Una scuola dove alla fine i ragazzi erano più bravi dei maestri. 

 Mi sono svegliata e sorridevo 😉