Meno 1: salutiamoci!

5 giugno 2008

Siamo arrivati all’ultimo giorno di scuola. Il giorno dei saluti. Per molti dei ragazzi di prima è solo un arrivederci perché l’estate, come al solito, volerà e ci rivedremo a settembre. 

Per i ragazzi di seconda (ma anche per quelli che cambieranno scuola o corso) è un saluto più definitivo.

Difficile trovare le parole giuste per evitare la retorica.

 Allora vi dedico una poesia:

Sii sempre il meglio di ciò che sei.

Se non puoi essere un pino sul monte,

sii una saggina nella valle,

ma sii la migliore piccola saggina

sulla sponda del ruscello.

Se non puoi essere un albero,

sii un cespuglio.

Se non puoi essere un’autostrada

sii un sentiero.

Se non puoi essere il sole,

sii una stella.

Sii sempre il meglio

di ciò che sei.

Cerca di scoprire il disegno

che sei chiamato ad essere,

poi mettiti a realizzarlo nella vita.

                                                     M.L.King

Buona fortuna ragazzi miei.