Massimo

Massimo era buffo, piccolo di statura e sempre allegro. Non riusciva mai nè a star fermo nè a star seduto e per questo, in quella classe, a volte era veramente dura far lezione. Però era così simpatico che a stento riuscivo a trattenere il sorriso di fronte alle sue battute intelligenti e sempre pronte. L’ho rivisto, dopo tanti anni, ad una festa di paese. Aveva un bimbetto sulle spalle, uno in un passeggino ed un altro che scappava da tutte le parti e che sicuramente, non riesce nè a star fermo nè a star seduto.

E io… mi sono sentita un po’ nonna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: