Marta

Marta è arrivata dalla russia senza sapere una parola d’italiano. Inserita in una classe di sole ragazze a Natale non aveva ancora rivolto la parola a nessuno, ma non perdeva mai una lezione e miracolosamente, faceva bene le verifiche con le domande a scelta multipla. Non riuscivo a capire come facesse ma quando, qualche anno dopo, ci raccontava di quei primi mesi a scuola, mi disse che non capiva assolutamente nulla di cosa voleva dire quello che segnava ma che …“sul libro c’era scritto così!”. Potere della memoria!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: