Tutti gli esseri umani nascono uguali

10 dicembre 2008

Oggi è il 10 dicembre, una giornata importantissima per i diritti dell’uomo. Il 10 dicembre 1948 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione universale dei diritti umani.

Cosa sono i diritti umani? Sono i diritti che appartengono ad ogni essere umano in quanto tale e che sono quindi validi in qualunque luogo si viva, in qualunque epoca storica. Per una riflessione mi piace riportare questo brano di Umberto Eco:

Ogni uomo ha nozioni su cosa significhi percepire, ricordare, avvertire desiderio, paura, tristezza o sollievo, piacere o dolore, ed emettere suoni che esprimano questi sentimenti. Pertanto si hanno concezioni universali circa la costrizione: non si desidera che qualcuno ci impedisca di parlare, vedere, ascoltare, dormire, ingurgitare o espellere, andare dove vogliamo: soffriamo che qualcun ci leghi o ci costringa in segregazione, ci percuota, ferisca o uccida, ci assoggetti a torture fisiche o psichiche che diminuiscano o annullino la nostra capacità di pensare – da In che cosa crede chi non crede? U. Eco 

Sono passati 60 anni e di strada da fare, purtroppo, ce n’è ancora tanta 😦