Pubblicato in: news

Una mostra in Comune

Nel Comune di Faenza, nel salone delle Bandiere di palazzo Manfredi, c’è un’interessante mostra su uno dei momenti più bui della storia del nostro paese: le leggi razziali emanate nel 1938 durante il regime fascista.

Con queste leggi agli ebrei, ad esempio, fu proibito di prestare servizio militare, essere proprietari di aziende, di terreni e fabbricati, di avere domestici “ariani”. Gli ebrei vennero licenziati dalle amministrazioni militari e civili, dagli enti provinciali e comunali, dagli enti parastatali, dalle banche, dalle assicurazioni e dall’insegnamento nelle scuole di qualunque ordine e grado. I ragazzi, infine, non potevano essere accolti nelle scuole statali.

Sono passati 70 anni ma non dobbiamo dimenticare. Perchè non accada mai più.

1938: le leggi razziali in Italia. Tra collaborazionismo e indifferenza

La mostra è aperta a tutti e dura fino al 20 dicembre 2008.  Dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00; il sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Una buona occasione per riflettere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...