8 marzo: proteggiamo le donne

8 marzo 2009

Non so perché ma non riesco a sentire questa giornata come un momento di festeggiamenti: spogliarelli, cene tra donne, balli e mimose.
Vedo questa giornata come un momento di riflessione per richiamare l’attenzione su le tante ingiustizie che ancora le donne subiscono.
In Italia
– 1 milione
di donne ha subìto uno stupro o un tentativo di stupro.
– Più di 6 milioni e mezzo di donne ha subito una volta nella vita una forma di violenza fisica o sessuale.
– Ogni giorno, da Bolzano a Catania, sette donne sono prese a botte, oppure sono oggetto di ingiurie o subiscono abusi.
– La violenza è la prima causa di morte o invalidità permanente delle donne tra i 14 e i 50 anni. Più del cancro. Più degli incidenti stradali.

Io festeggierò solo quando saremo veramente tutte libere e uguali.