Pubblicato in: news

Se questo è un uomo

Sono stati riportati in Libia oltre 200 extracomunitari, tra i quali 40 donne (3 incinte) e 3 bambini.

Che uomini siamo diventati? Noi che viviamo nelle nostre case, che abbiamo tre televisioni, quattro cellulari e siamo preoccupati perchè dovremo rininciare ad un nuovo paio di scarpe, pensiamo forse che sia giusto negare asilo a chi scappa da guerre, torture, violenze, miseria? Molti stavano male, erano pieni di piaghe, pieni di ustioni.

Questo siamo diventati?

Calpestiamo le leggi.

art.10 cost. “lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge.”

art.14  della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo:”Ogni individuo ha il diritto di cercare e di godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni.

Non abbiamo più pieta per le persone, preoccupati solo del nostro benessere e dei nostri privilegi.

Mettiamo di nuovo Gesù sulla croce ogni giorno 😦

48 pensieri riguardo “Se questo è un uomo

  1. salveeeeeeeee……..
    allora io non sono qui, per essere razzista o cose simili, perchè in queste condizioni non mi sembra il caso!
    certo mi dispiace e non poco che questi extracomunitari siano dovuti scappare dal loro paese perchè c’erano le guerre e non venivano trattati bene, però sinceramente, come dovevamo fare?
    c’è lo so va contro ogni legge, però ci deve pur essere sempre un limite, altrimenti vengono tutti qua, perchè le leggi italiane non sono dure, e questa cosa non mi sembra per niente giusto!!

  2. Questa è una conferma che l’Italia è un paese molto “confuso”. Io non ci capisco più niente. Prima accogliamo tutti gli extracomunitari che vengono in Italia. Poi facciamo tanto i carini con loro,aiutandoli pure economicamente e, quando arriva l’ennesimo barcone in Italia lo rimandiamo indietro!!! C’è..qualcuno mi spiega che differenza c’era tra questo barcone e le altre centinaia di barconi che sono arrivati fino ad ora?!.no perchè io non ci arrivo proprio.

  3. “L’idea della sinistra era ed è quella di un’Italia multietnica. La nostra idea non è così. Per questo non apriremo le porte a tutti come la sinistra.”
    Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri
    Sabato 7 maggio 2009

    Non c’è bisogno di aggiungere altro, sapete come la penso…

  4. Io quando ho sentito queste parole al telegiornale non ci volevo credere… sono rimasto basito da tanta stupidità concentrata in un solo uomo -_-

    Scommettiamo che fra 2 giorni dice che lui non ha mai detto queste parole?

  5. Ste tu critichi un pochino troppo mi sembra, non è per cattiveria però non penso sia un forum politico e quindi attaccare a gratis mi sembra inopportuneo.
    Silvio Berlusconi che ha di diverso da uno di sinistra? Si comporta ugualmente.
    La nostra idea non è così a chi ti riferisci scusa?
    Invece per martifus, ogni tanto si deve far vedere che si blocca l’immigrazione e quindi ne beccano una a caso quindi poteva benissimo essere un’altra. Ricordo a ste che la società multietnica ce l’hai già 😉

    1. “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”
      […]
      Articolo 21 della Costituzione Italiana

      Mi limito ad esprimere la mia opinione su chi ci governa, e penso di averne tutto il diritto, finchè esisterà la libertà di parola.

      Non mi sembrano critiche gratuite, ma su frasi molto serie che purtroppo sono accompagnate anche dai fatti.

      “La nostra idea non è così” fa sempre parte del discorso del Presidente Berlusconi: lui dice che la sinistra vuole un’Italia multietnica, mentre lui (e la destra in generale) non è della stessa idea.

      Dicendo che siamo già una società multietnica mi stai dando ragione…

  6. Non mi sembra che ‘multietnica’ sia una parolaccia, comunque. Non so perchè ‘il Cavaliere’ la usi in questo modo.
    L’Inghilterra è multietnica, come l’America. E non solo loro. E mi pare che appena li hanno integrati, se la sono cavata abbastanza bene con gli stranieri.
    Integrare non vuol dire permettere di rubare, uccidere e quant’altro. Anzi, semmai vuol dire il contrario.
    Non so incontro a quale destino sono andate queste persone…però se la Costituzione e le leggi internazioni dicono queso, Berlusconi non può evitare di rispettarle. Punto.
    E comunque visto che la dichiarazione dei diritti dell’uomo è UNIVERSALE..perchè anche gli altri paesi costieri non aiutano l’Italia ospitando anche loro degli immigranti?

  7. Allora… intanto ciao perchè è la prima volta che scriviamo in questo blog.
    Per noi gli immigrati clandestini una volta venuti in Italia devono essere soccorsi al momento con tutte le cure, nutriti etc…
    Però una volta fatto questo x noi vanno rimandati al loro paese di origine perchè se no, detto in malo modo, dove li mettiamo tutti ???
    Ogni giorno (o quasi) arriva un barcone pieno di persone… noi non possiamo ospitare tutti. Certo mi dispiace se loro vengono da paesi di guerra ma non è in questo modo in cui possiamo aiutarli perchè poi loro qua si troverebbero senza lavoro e parte di questi (non essendo in regola) andrebbero a lavorare in nero e questo non è un bene per l’Italia, un altra parte per campare ruberebbe o peggio e solo una piccola parte riuscirebbe a … (non so come dirlo) “vivere normalemente come noi”.
    Inoltre se noi accogliessimo tutti come è successo fino ad ora si creerebbe un meccanismo a catena, cioè sempre piu persone saprebbero che l’Italia è l’unico paese che accoglie i clandestini, quindi sempre più persone verrebbero da noi e così via…
    ciao Bezzi e Fede

  8. giustissimo missnaky:
    “perchè anche gli altri paesi costieri non aiutano l’Italia ospitando anche loro degli immigrati??”
    giustissimo, sono esattamente d’accordo con te. ma si dicono tante cose e poi non se ne fanno neanche la metà!!!!
    Ste, certo Berlusconi non è daccordo ad aprire le porte a tutti quelli che vogliono venire, e questa non mi sembra un’ idea del tutto sbagliato, altrimenti qui in Italia se ne vedevano di tutti i colori, non mi ricordo chi ma in un post precedente aveva detto che dovremmo pensare prima a noi come stato italiano formato da italiani, poi anche all’espansione della popolazione, ma prima di tutto guardiamo dentro allo stato e cerchiamo di risolvere i problemi senza crearcene degli altri.
    Berluscono forse ha reagito così, per poter risolvere con calma i problemi dello stato, per poi prendere in esame il problema immigrati.
    oggi guardavo il telegiornale e vedevo su quei barconi la tristezza, la paura, e si ci sono stata male, ho pensato:”e se ci fossi io? e mi trattassero così?” e non riesco a rispodermi, lo so che è sbagliato da un giorno all’altro farli tornare tutti in dietro, ma forse è la cosa più giusta per noi.
    però premetto che è sbagliato, ma c’è un limite a tutto!!!!!!!!!!!!

  9. Ste: non ho criticato la tua libertà di parola, ma la tua troppa insistenza a dare giudizi negativi. Era solo un appunto, a me cambia poco.
    Riguardo al tipo di governo destra e sinistra mi sembra che non sia una novità, ovvero: la destra è sempre stata più propensa verso queste idee e la sinistra le opposte. E’ la politica.
    Riguardo ai barconi del quale parlate, l’Italia sborsa anche soldi per non farli venire qua, ma non cambia nulla, anzi ne arrivano in continuità e questo era dare un segnale al presidente Gheddafi che comunque tutto ha un limite.
    Ricordo inoltre molti arrivano anche a Malta, questi li rimandano a sua volta nelle coste italiane.
    E comunque vedo che molti confondono, l’idea è partita dalla Lega(Maroni) ovviamente sostenuta dal Pdl.
    Infine il discorsetto che hai citato silvim l’avevo fatto mhmh una specie nel topic delle bici, però un pochetto diverso 😉

  10. Si certo -_-
    Infatti giusto oggi 2 immigrati nigeriani clandestini nella stazione di Palermo hanno fermato, bloccato e portato in questura un pazzo che stava colpendo a martellate una coppia di anziani (ancora ricoverati in gravi condizioni).
    Loro sono intervenuti di fronte a questo orrore mentre tutto il resto della gente ITALIANA stava a guardare.

    IN QUESTO CASO i delinquenti siamo noi.
    Sono in Italia da 2 mesi e, Dio grazie, gli concederanno il permesso di soggiorno. Ci mancava solo che li rispedissero in Nigeria -_-

  11. @ Anco, questo non lo sapevo, e sono ben felice, ma ormai le cose che direi sono sempre le stesse e quindi bene che ci siano anche di quelli buoni, ma non mi puoi negare che per tv le maggior parti delle notizie “brutte” citano sempre degli extracomunitari e secondo me, se io e anche altri sosteniamo questa cosa, forse è perchè è quello che vediamo, sentiamo per tv di più. Poi ci sono anche dei casi che ti fanno felice che ci sia quella gente in Italia, ma altri a cui non oso pensare.

    1. “non mi puoi negare che per tv le maggior parti delle notizie “brutte” citano sempre degli extracomunitari e secondo me, se io e anche altri sosteniamo questa cosa, forse è perchè è quello che vediamo, sentiamo per tv di più.”

      Ecco, hai centrato perfettamente il punto: le tv in primis ed i mezzi di comunicazione in generale (a parte qualche preziosissimo caso isolato) in questi anni non hanno fatto altro e non stanno facendo altro che alimentare questo clima di insicurezza sociale, inducendo gli italiani a credere che se l’Italia è diventata un paese pericoloso e violento è per colpa dell’immigrazione e degli immigrati.
      Ormai non ha più importanza la notizia in sè, la notizia “brutta”, ma il fatto che il “misfatto” sia stato commesso da degli extracomunitari e questo, secondo me, è profondamente sbagliato, falso e ipocrita.

  12. Silvim, a me fa incavolare la gente che non argomenta nemmeno le sue tesi, non gente come te che spiega le proprie ragioni.

    Pitportiere94 se perfavore scrivi un commento e non una monosillabo magari si può discutere ^^

  13. Salve!!sono stata assente un pò per problemi tecnici..hihihi..e vedo che la discussione sta procedendo. Grazie a Bera!
    Ste,non credo sia propro il momento adatto per criticare Berlusconi, perchè,ormai, c’è lui al capo del Governo e non ci possiamo fare niente; inoltre non credo sia giusto ogni volta che metti piede sul blog, che i tuoi commenti siano sempre contro Berlusconi. Con questo non lo sto difendendo,sia chiaro, e non ti sto offendendo..non te la prendere e non scrivermi gli articoli della Costituzione come hai fatto con Bera..
    Penso che se il presidente del Consiglio ha fatto quello che ha fatto, l’ha fatto ascoltando la maggior parte della popolazione. Perchè,in fondo,loro sono i rappresentanti del popolo e quindi è come se parlassero a nome nostro, certo non di tutti,ma della maggior parte. Per me non c’è motivo di preoccuparsi:hanno mandato indietro due gommoni tanto per far vedere che,in fondo,fanno qualcosa. Ma,state tranquilli, che tra un mese o due saremo di nuovo nella situazione di prima con nuovi sbarchi a Lampedusa.
    Silviam ha ragione perchè credo che dovremmo prima risolvere i problemi interni e poi aiutare gli altri. Per esempio: ora c’è il problema dell’Abruzzo che si sta risolvendo, ma c’è. Poi c’è il problema sulla violenza delle donne(che si sta facendo votare un decreto sulla sicurezza), il problema della lentezza del nostro Sistema Guidiziario..e altri. Mi sembrano abbastanza i problemi da risolvere. E’ come se stessimo costruendo una casa senza prima mettere le fondamenta.

    1. “non credo sia il momento adatto per criticare Berlusconi, perchè,ormai, c’è lui al capo del Governo e non ci possiamo fare niente”

      Certo che hai una bella considerazione della democrazia: se fosse come dici tu ogni 5 anni si vota, ma nel frattempo, per 5 anni, bisogna stare zitti e lasciar fare chi governa quello che gli pare e piace senza nessuna obiezione, critica o quantomeno considerazione.
      Io penso che il ruolo dell’opposizione sia fondamentale, ma questo non solo in politica, nella vita: le critiche se sono costruttive (e io penso di argomentarle sempre con fatti e numeri concreti) sono un valore aggiunto alla discussione, alle decisioni e a qualsiasi provvedimento.
      Senza un’opinione pubblica critica chi ci governa potrebbe fare il bello e il cattivo tempo: le mie critiche, a volte pesanti, non sono certo per far cadere il governo perchè lo so benissimo anch’io che fino al 2013 avremo l’On. Berlusconi come Presidente del Consiglio, ma sono volte ad esprimere semplicemente un’opinione (molto spesso minoritaria) su come agisce chi mi governa, tutto qui.

      “non credo sia giusto ogni volta che metti piede sul blog, che i tuoi interventi siano sempre contro Berlusconi”

      Non penso sia vero quello che dici, ma, comunque, nessuno è perfetto…

      Sul resto del tuo commento sono completamente in disaccordo con le tue opinioni e ribadisco tutto quello che ho scritto nei precedenti articoli.

  14. @ ste,
    allora, sinceramente scusami ma non ho capito, c’è allora la pensi in parte come me. e poi come hai detto te,io dico quello che vedo, quindi non mi puoi dire che sbaglio se poi la televisione parla da sola..ehehe..io non ti sto dando contro perchè anche te hai delle buone idee e le commenti sempre molto bene, ma vorrei dirti che a parer mio, non è colpa mia se finisco per dire certe cose,ma è perchè la televisione come hai detto anche te , ci mette davanti a una società che ai miei occhi fa paura.
    E sul fatto della politica non mi esprimo ognuno la pensa come vuole!!!!!!!!!!XD

    1. No, no, pensavo di essere stato abbastanza chiaro.
      In quel commento io sostenevo che secondo me le televisioni (sappiamo da chi sono controllate…) e molti mezzi di comunicazione creano questo clima di paura e pregiudizi verso gli immigrati.
      Non stavo dicendo che è colpa tua e che sbagli, dico solo che se tanta gente la pensa come te forse è anche perchè ci viene sottoposta una realtà che non corrisponde a quello che sta veramente succedendo e la colpa è dell’informazione. Basta documentarsi.

  15. Ciao a tutti!
    Stavo aspettando qualche altro commento per ricommentare ed eccomi qua.
    Per Anco: qualcuno ha detto che tutti gli immigrati sono dei pazzi omicida? No.
    Attenzione io sono contro alle persone non civili, che non sanno come comportarsi fra le persone che non hanno voglia di integrarsi. Però dare dei delinquenti a noi mi sembra un tantino esagerato, su quali basi instauri questa affermazione? Forse potrai dire non si sono comportati a dovere, allora ti posso dare ragione ma così no. La tv è un mezzo “pericoloso” vuole strumentalizzare le persone, ovvero fa vedere la realtà come vuole lei…tutto va interpretato e analizzato; guardare se quei fatti accadono anche nella vita reale.
    L’insicurezza sociale nel popolo italiano c’è eccome, c’è troppa insicurezza, pochi si sentono davvero sicuri. Ma sai perchè? Perchè il popolo italiano nonè unito, non si aiuta.
    La tv non fa vedere che l’Italia è stata disfatta dall’Italia, ancora una volta si ampia troppo. Vengono messi in risalto solo i fatti che la danneggiano, la vera cosa da capire è questa: se ci si lamenta di questo problema perchè non lo fermano e anzi ne parlano in continuazione in maniera dispregiativo.
    Cmq si appoggio un attimo martifus, ste non serve a niente criticare in questo modo una parte politica e un rappresentante perchè alla fine non è quello il problema, i problemi veri sono quelli che ci toccano ogni giorno. Ma siamo tutti così preferiamo attaccare i nostri “nemici” politici(intensi come idee) piuttosto che parlare dell’attuailità.
    martifus il problema che citi tu su Lampedusa rimarrà perchè l’ONU se hai notato…per soli 2 barconi ci ha dato quasi dei “razzisti” senza andar contro a nessun legge europea. Quindi continuerà sì.
    (Scusate se vi faccio leggere tanto).

  16. @silvim,
    però ognuno decide come tarare le notizie che riceve dalla televisione 😉 anche a me fa paura la nostra società ma sotto un’altro punto di vista forse.

  17. prof..una domanda: non so magari ho capito male io dal telegiornale; ” ma ora glli extracomunitari che sono stati riportati nel loro paese, sono arrabbiati e non poco con noi???”
    spero di aver capito male io, perchè se così fosse, eeeh non so come si va a finire qui.

  18. Grazie Bera!!!eheh..
    Comunque ste se vai a rileggere i tuoi commenti,in più della metà parli di Berluscioni in malo modo ma, io non sono qui per fare della statistiche sui tuoi commenti quindi..vado avanti con il mio discorso.
    Allora..ma perchè ci dobbiamo beccare solo noi dei “razzisti” quando la Grecia, il primo immigrato che vede al largo delle sue coste,gli spara??!! Non è giusto! Poi adesso tutti danno addosso a noi perchè abbiamo rimandato 2barconi 2!! Fossero 50..sono 2! Ci criticano dandoci dei razzisti, ma penso che molti di loro, nelle nostre condizioni,avrebbero fatto la stessa cosa!
    Tutto gira attorno alla televisione e ad una società che si lascia manipolare da questa tv. Perchè se io ho dei pregiudizi su delle persone, li ho perchè scaturiscono da qualcosa. Non è che io mi sveglio una mattina e decido di avere dei pregiudizi così perchè mi và.

  19. Credo che ognuno di voi abbia il diritto di esprimere le proprie opinioni nel rispetto delle opinioni altrui. Ha perfettamente ragione Ste quando ribadisce il sacrosanto ruolo delle opposizioni di criticare quanto deciso dalla maggioranza, altrimenti verrebbe meno ogni fondamento della democrazia.

    @ Martifus
    Ma che discorso è quello della Grecia?
    Sarebbe come dire “perchè mettono in galera me che ho rubato, quando ci sono persone che uccidono?” Se la Grecia fa peggio, noi siamo forse giustificati? Leggi tu forse tutti i quotidiani europei per sapere con certezza qual è l’opinione dell’Europa nei confronti della Grecia?
    Perché poi, se sei consapevole dei condizionamenti che subisci dalla Tv, pensi anche di conseguenza che siano giusti? E’ un passaggio di cui non capisco la logica 😦

  20. @ ste:
    allora qui è ora di fare un po’ di chiarezza oke ste va bene non sei d’accordo con noi, però ascoltami un attimo, guarda che secondo me non ha molto senso parlare della politica, perchè ormai al governo ci sono loro e se ci sono è perchè qualcuno li ha votati ed evidentemente la maggioranza, quindi non mi sembra il caso di “dare contro” a noi.

    comunque, io penso che sinceramente sia sbagliato sparare contro i barconi come la Grecia, però non mi sembra neanche giusto a aprire la porte a tutti, perchè non ha senso.

    Poi vogliamo parlare di politica??
    oke, va bene, una domanda, la sinistra è logico che vuole quelli là in Italia perchè dopo lo possano votare, ma vi sembra giusto? A casa mia, questa si chiama corruzzione!!!!!!!!!!

    E sulla tv, non è che c’è solo mediaset come canale e anche sulla rai però c’è, ognuno ascolta quello che vuoi, anche se però una tv prende in giro l’altra, quindi secondo voi il pubblico e noi giovani che ci dobbiamo fare una formazione, come facciamo???X/

    1. Non mi sembra che tu abbia fatto proprio chiarezza 😦
      Intanto ha ragione Ste nell’esprimere il suo dissenso. La democrazia richiede la libertà dell’opposizione di criticare l’operato della maggioranza. La maggioranza ha il dovere di rispettare le critiche. Aver vinto le elezioni non significa essere diventati “intoccabili”, altrimenti di democratico ci sarebbe ben poco. Non è detto poi che la maggioranza abbia sempre ragione. Se un feroce dittatore ha l’appoggio della maggioranza trasforma forse il suo regime in un regime giusto ❓

      Riguardo alla questione immigrati, nessuno vuol negare i problemi che derivano dalla presenza di persone che commettono dei crimini, rispetto ai quali sono necessari filtri e sanzioni efficaci. Vorrei però che imparaste a riconoscere che la maggioranza dei cittadini immigrati, che vive stabilmente nel nostro paese, contribuisce alla sua crescita, al suo arricchimento economico e culturale. Queste persone, se mai otterranno il diritto di voto, voteranno per chi vogliono, sulla base delle loro esperienze, dei loro bisogni e delle loro opinioni. Esattamente come noi. E non sarà “corruzione”.

      Riguardo alla libertà di informazione e alla politica, non possiamo negare l’influenza dell’attuale Presidente del Consiglio sia sulla televisione privata che su quella pubblica visto il suo ruolo sia privato che pubblico. Ma forse, riguardo a questo argomento è meglio che leggiate qui:
      http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/esteri/rapporto-freedomhouse/rapporto-freedomhouse/rapporto-freedomhouse.html

  21. io non ho detto che non sia giusto il ruolo delle opposizioni..ma,sinceramente,non mi sembra proprio il luogo più adatto per dire ai 4 venti la propria posizione politica. Penso che si possa avere un confronto senza che necessariamente ogni volta si debba tirare fuori l’argomento “Berlusconi”.

    @carlimoretti
    io sono consapevole che la tv ci influenza e ci dà idee spesso sbagliate sugli immigrati ma anche sulla vita di tutti i giorni.Ma,allo atesso tempo, so anche che queste idee sono radicate dentro di me..ormai è diventato il mio modo di pensare e,ogni volta che magari mi dico:”ok martina,prova a non pensare in questo modo,prova a vedere gli immigrati in un modo diverso da come ce li mostra la tv”. Ogni volta che mi dico questo,puntualmente la tv mostra qualcosa sugli immigrati oppure mi capitano “brutti inconvenienti” tra me e gli immigrati.
    Ormai non so cosa fare. Non penso sia giusto questo condizionamento della tv..però ci siamo finiti dentro e non so come uscirne=(..è come una droga, ogni volta la prendi, e non riesci più a smettere.

    Per quanto riguarda la Grecia, non ne so molto ma credo che comunque se prendono dei provvedimenti contro di noi,penso che prima li debbano prendere nei confronti della Grecia.(se non li hanno già presi).

    1. Credo che voi siate la prima generazione ad avere una grande fortuna.
      A differenza di noi, dei vostri genitori, dei vostri nonni, voi crescete a fianco di ragazzi stranieri, nelle stesse aule di scuola. Sono lì, seduti a fianco a voi, e molti cercano in ogni modo di impegnarsi per migliorare la loro situazione, per imparare una lingua che non conoscono, per capire qualcosa di quello che voi fate con grande naturalezza.
      Voi avete la fortuna, per esperienza diretta, di poter dire “non è vero che sono tutti uguali”.
      Ho apprezzato moltissimo quella volta in cui, proprio tu, sei venuta a sottolineare l’impegno di P. nella mia materia, nonostante faticasse a raggiungere dei risultati. Mi è sembrato che in quella occasione tu manifestassi solidarietà e comprensione verso la tua nuova compagna. Perché poi, nelle discussioni, dimentichi le parole e i gesti di cui sei capace?

  22. Per l’ultima volta: i miei commenti sono sempre stati sul merito delle questioni che vengono poste e ho solo espresso opinioni sui provvedimenti che sono stati emanati.
    Non ho mai detto offeso il Presidente Berlusconi: l’ho criticato in base a ciò che ha fatto argomentando sempre le mie critiche attraverso dati, articoli e considerazioni concrete e verificabili (io quando do una notizia ne cito la fonte…), non chiacchere da bar come spesso ho invece sentito.
    Tutto quello che ho detto l’ho detto seguendo la mia coscienza perchè lo pensavo e lo penso e non certo perchè lo dice questo o quel partito e chi sostiene che io sono qui solo per insultare il governo o per fare campagna elettorale per la sinistra non mi conosce e fa un offesa prima di tutto alla sua intelligenza.
    Vorrei che si smettesse di fare le pulci ad ogni singola parola dei miei interventi e che mi si rispondesse sul merito di quello che dico invece di portare il discorso sui miei orientamenti politici.
    Punto.

    @ silvim94
    Quello che hai detto sulla sinistra che vorrebbe “quelli là” in Italia solo per avere il loro voto è veramente grave ed offensivo sia nei confronti della sinistra che, in primo luogo, degli extracomunitari.
    La corruzione è totalmente un’altra cosa, documentati prima di insultare.

    Buona domenica

    1. Non esagerare Ste, nessuno ti voleva insultare.
      Bisogna anche capire che è difficile per dei ragazzi soprattutto del biennio trovare uno spazio come questo, di confronto su temi piuttosto difficili, così come è difficile trovare le parole giuste per esprimersi. Credo però sia importante aver creato uno spazio di partecipazione dove ognuno può ascoltare opinioni diverse nel rispetto reciproco.
      Nessuno voleva insultare nessuno anche perchè, se così fosse, mai avrei pubblicato un messaggio di quel tipo. So che ne sei ben consapevole.

      1. Sull’insultare non mi riferivo a me, ma a quelli che aveva accusato di corruzione e agli immigrati definiti “quelli là”.
        Lo so che non sempre è facile esprimersi bene e li capisco, però bisogna anche stare un pò attenti a quello che si scrive…
        Comunque ha ragione prof., è meglio abbassare i toni tutti quanti, a cominciare da me…
        Ciao

  23. No no no no no…guarda ste che se ti sei sentito offeso ti chiedo scusa, non era certo mia intenzione,scusaaaaa….!!!!!

    comunque, magari ho esagerato un po’, però vista dal mio punto di vista, che sono cresciuta guardando in tv solo massascri, omicidi, violenza, guerre da parte degli extracomunitari mi riesce difficile “fidarmi” di loro. Poi è anche vero che ci sono quelli che non farebbero male a una mosca, e ci sono anche italiani che uccidono, rubano, stuprano o cose del genere, però aimè loro sono italiani, sono nella loro terra gli mancherà qualche rotella, ma a me sembra più grave se lo fa qualcuno che viene ospitato in un paese, dove quest’ultimo non ti chiede niente, ti aiuta come può al massimo delle sue possibilità, ti dona lavoro, casa, stipendio, sicurezza e loro (alcuni) come ci ringraziano?? Rubando, uccidendo o facendo altri atti che a parer mio fanno venire la pelle d’oca.
    Poi magari una minima parte, ma faccio un esmpio banale: »in classe noi siamo circa 24 e ci sono 3 o 4 persone che sono intenibili, e secondo voi chi ci va anche di mezzo?? Anche noi, più della maggioranza che siamo buoni o almeno cerchiamo di non fare cose sbagliate.»
    Allora ho fatto questo esempio per farvi capire, che ci potrà anche essere una minima parte che fa il lavoro sporco, ma comunque c’è e non la si può cancellare, e perciò ci vanno di mezzo anche quelli che non fanno niente e che sono cittadini italiani o non onesti!!! Mi capite??
    Io non sto dando contro a nessuno e nemmeno mi metto qui a dire quello che è giusto e quello che è sbagliato perchè non lo so.
    Ma esprimo solo il mio parere!!!
    Poi un ultima cosa, sulla politica io ste non ti sto dando contro, perchè il mio pensiero è ancora un po’ indeciso, ma sono sicura che è giusto che tu controbatti alcuni o quasi tutti i pensieri della sinistra perchè come ha detto giustamente anche la prof è giusto che ci sia l’opposizione.
    Ah ah ah..è vero…poi sul fatto della corruzione, si forse hai ragione, ma io ho dei dubbi.

  24. Buona sera prof. 🙂
    Sono tantissimi i post spero di riuscire a dire qualcosina trattandoli tutti.
    Allora innanzitutto per silvim..tutto gira sulla politica, sono i problemi del popolo e quindi anche questo può essere classificato tale.
    Però volevo riprendere un suo discorso, ovvero del voto alla sinistra da parte degli immigrati: 85% la voterà sicuro, ma proprio perchè un governo di destra vorrebbe rispedirli a casa, anche se non lo fa l’idea è quella, quindi se fossi in loro mi farei furbo e voterei la parte politica a me più favorevole in questo. Riguardo all’informazione, quello più dettagliato è proprio il web anche se ovviamente anche qui a volte ci sono censure, imbrogli ecc. Però
    Ste non so perchè incavolarsi; tutti i fatti vanno affrontati normalmente, come dici tu a criticare l’opposizione, bene se uno critica a volte una tua idea è normale. E’ giusto così sono contento che ci siano da controbattere idee su idee da entrambi i lati, capire i pregi e i difetti della politica. Non ho nulla contro di te a priori 😉
    Comunque il fatto è proprio così..quando un gruppo di persone si coportano in determinati modi, ci rimettono anche gli altri e quindi mi riallaccio al discordo che facevo: perchè non fare un blocco di clandestini e tenere solamente persone lavoratori e civili. Ogni singolo problema a riguardo non dico svanirebbe ma sicuramente avrebbe meno importanza.

    1. Non si tratta di “farsi furbi”. La scelta di un partito politico viene fatta sulla base dei propri bisogni, individuando il partito che più ci tutela. E’ una scelta logica. Quella che facciamo tutti. Comunque i cittadini extracomunitari non votano nè alle prossime elezioni europee nè alle prossime elezioni amministrative. I cittadini comunitari iscritti nelle liste elettorali sì.

  25. Si prof sono d’accordo con lei anche perchè abbiamo studiato da poco lo stato perciò le norme le so abbastanza, insomma so le basi, quindi come ha detto giustamente lei, gli extracomunitari “nuovi” non voteranno alle prossime elezioni.

    Ma non è solo quest’anno che c’è il problema immigrati è già da qualche anno, quindi coloro che sono in Italia da più di 10 anni per chi voteranno alle prossime elezioni?? Mi sa per la sinistra, perchè è quella a loro preferita. Poi oh, questo è quello che penso e sono quasi certa di non essere l’unica.
    Comunque non sono qui per fare una campagna elettorale per le destra o per la sinistra, ma sono qui per esprimere un mio parere.
    In più vorrei dire un altra cosa, ma voi (coloro che la pensano diversamente) pensate che questo blocco e del rimpatrio di questi immigrati sia per sempre??
    ma dai, eh pensateci, si tratta di un mese o la massimo due, poi tornerà tutto come prima!!! »Purtroppo! O per fortuna??? si vedrà!!!»

    1. “Coloro che sono in Italia da più di 10 anni” non sono automaticamente italiani. Ma se lo sono hanno diritto di votare come te.

  26. @carlimoretti
    Prof mi disp..nn volevo deluderla però il problema è che io ho un idea sugli extracomunitari un pò contorta..praticamente..io ho paura solo degli albanesi e dei marocchini..hihi..e so che non è giusto,cavolo!!!però non lo faccio apposta. Lo so che state ridendo però la mia idea è questa.
    Questa mia idea deriva dal fatto che mi sono successe delle cose con delle persone di questa nazionalità ed io ho paura di loro. Ma veramente tanta. Questa paura è aumentata dal fatto che,ascoltando sempre i Tg,ogni volta ti spiattellano davanti notizie sugli extracomunitari che fanno delle cose indecenti. Quindi praticamente io considero extracomunitari albanesi e marocchini.
    Per quanto riguarda il fatto di P. mi è sembrato giusto dirglielo, perchè,in quanto sua ex vicina di banco vedevo l’impegno che ci metteva in ogni cosa e mi sembrava più che corretto segnalarlo. Da quando sono arrivate M. e P. non ho mai avuto idee maligne su loro,anzi! Tutt’ora ho un buon rapporto con tutte e due, ogni tanto in classe ridiamo e scherziamo. Cerchiamo di farle partecipare più che possiamo ma sta pure a loro integrarsi e, credo che ci stiano riuscendo molto bene nonostante tutte le difficoltà.
    Spero di avere risposto alla sua domanda..

    @Ste
    nessuno voleva offendere nessuno. Come dici tu,però, serve un’opposizione che controbatte..
    Quindi come dice l’Art.21 della Costituzione ognuno ha la libertà di esprimere le proprie idee allora facciamo così..chiudiamo il discorso su Berlusconi qui..e d’ora in poi controbatteremo solo i tuoi concetti che esprimi sul blog. Mi dispiace se ti sei offeso ma non era mia intenzione. Io volevo solo farti notare alcuni tuoi comportamenti che non ritengo proprio del tutto corretti.

    1. Se vuoi ti faccio conoscere alcuni ragazzi/e marocchini e albanesi che sono nella nostra scuola. Sono ragazzi bravi, intelligenti e non fanno affatto paura 😉
      Potrebbe aiutarti?
      Quanto a Ste, non credo stia a voi dire di cosa deve parlare. Se non volete parlare di qualcosa non fatelo, ma evitate di dare ordini agli altri 😦

  27. si lo so, però comunque anche se sono cittadini italiani, questo non vuole dire che siano italiani a tutti gli effetti, come lo sono io, è questo che volevo dire!!!
    Comunque io volevo dire una cosa per quanto riguarda la “paura” verso gli extracomunitari, io sono cresciuta fin dall’asilo con bambini extracomunitari con cui ho ancora ottimi rapporti e di questo ne sono molto felice, alle elementari pure e anche alle medie e anche adesso alle superiori. Ho imparato a conoscerli fin da piccoli a quell’età dove si dice che i bambini non capiscono niente, li ho conosciuti a quell’età dove l’importante era avere un amico con cui giocare senza guardare che faccia aveva, o di che colore era la sua pelle, o che religione faceva, l’importante era divertirsi. Ma poi divenuta “grande” ho cominciato a guardare la televisione, tutti quei delitti, quelli stupri insomma mi mettevano la pelle d’oca e ho cominciato ad avere paura, secondo me è giusto quello che diveva martyfus, quando diceva che sono solo pregiudizi, cioè che si dicono certe cose, perchè la società stessa te le fa pensare. Ma se si conoscessero di più ci rendermmo conto che sono persone fantastiche, mi ero fatta questa idea, l’idea che siamo tutti uguali fino a quel giorno, quel maledetto giorno di poco tempo fa, quando il comune di Faenza ha spostato i Rom che erano sulla via Emilia, qua vicino a casa mia. Pensavo: “Beh cosa c’è di male è gente comune..no??” Fino a quando a Reda sono cominciati i ladri in maniera spropositata, si sono cominciate a mettere fuori delle chiacchere, si è sentito che nel bar ci siano stati anche delle “risse” dove loro cominiciavano, e cose del genere, se percaso si va in piazza a Reda una piazza che sarà 3metri per 2, la vedi che è piena di loro, arrivano con i camper, con i pulimini, con le macchine, e io ho paura. Un giorno ero in motore che ero andata con una mia amica a prendermi un gelato e tutto d’un tratto ci siamo viste circondate?!?!? Scuasate ma io ho paura, e come ho già detto se uno è “cattivo” ecco che ci vanno di mezzo tutti!!!!!
    Poi volevo dire un altra cosa’ Avete presente quando qua vicino a Bologna mi pare volevano fare la moschea e poi i cittadini italiani ci hanno fatto passare sopra i maiali!!! Ecco così non è giusto, però lui se vuole costrire la sua moschea può ma io intanto CHE SONO NEL MIO STATO mi devo sentir dire che devo cavare il crocifisso dai luoghi pubblici? Se io vado là posso costrire la mia chiesa??…Penso di no ì, anzi io nel loro paese manco ci entro!!!!!!!!!!

    1. Se uno è italiano è italiano. Non esistono italiani più italiani PUNTO. Non è che, siccome uno si chiama Barack Hussein Obama II è meno americano degli americani, giusto?
      Se poi vogliamo parlare di nazionalità questo è un altro discorso. E siccome siamo un paese libero e democratico riconosciamo il diritto a tutti di professare liberamente la propria religione (art.19 cost.). Il fatto che ci siano paesi dove questo non è un diritto non significa che sia giusto e che dovremo comportarci come in una dittatura, o è questo che volete? Quante volte volete continuare a ripete la teoria ” se là non si può fare perché qui sì?”. La risposta è sempre la stessa: perché qui, per ora c’è la libertà e la democrazia. Speriamo ancora per molto, aggiungo.

    2. Cit.
      “Penso di no, anzi io nel loro paese manco ci entro!!!!!!!!!!”
      Ovvio perchè non ne hai bisogno. Mettiti nei loro panni per una volta, nei panni di una brava persona che non riesce a campare per mancanza di cibo, per una dittatura o altro, e non di un ipotetico criminale.

      E poi vorrei ribadire che, secondo me, finchè gli immigrati verrano trattati “in maniera diversa” da persone normalissime, come se fossero alieni, la maggioranza di loro dovrà darsi al crimine per sopravvivere, mentre con un po’ più di “cordialità”, come hai detto anche tu (esempio dei ragazzi stranieri conosciuti a scuola), si potrebbe convivere civilmente.

  28. si sono daccordo con lei e so che è sbagliato fare agli altri quello che non vorresti venisse fatto a te, ma va oltre ogni regola, insomma vorrei dire, che capisco in pieno coloro che appoggiano questa teoria e in parte anche io, perchè non voglio assolutamente uno stato totalitario, perchè non mi piacerebbe affatto, però boh…. c’è magari è solo una mia fissa ma vedo che non sono l’unica che non riesce a trattare gli extracomunitari come noi, pur essendo consapevole al massimo che sono persone esattamente come me, n’è più e n’è meno, perchè sono esattamente come me, ma non ci riesco, giuro che ci provo a guardare gli extracomunitari come guardo gli italiani ma non ci riesco. Non sol il perchè, forse è solo l’orogoglio che mi fa avere queste teorie, ma non so.

    Poi quello che dice lei prof, lo penso in pieno pure io, insomma io ho il piede in due staffe, da una parte mi dico che sono uguali a noi e che meritano i miei stessi diritti dall’altra parte invece mi dico che non è così perchè fino a prova contraria loro sono diversi da me.

    E’ un discorso contradditorio però non riesco a schierarmi a fianco di uno a dell’altro, perchè tanto alla fine il risultato si saprà solo con l’andamento del tempo.

    Mi scuso per i papiri che ho scrittto!!!!XD

  29. Ritornando dentro all’argomento del topic…
    quei 2 barconi che sono stati riportati indietro erano nelle acuq internazionali, non nelle italiane, quindi non era obbligatorio portarle nelle coste italiane; infatti sono state riportate in Libia perchè era il paese più vicino che comunque ha anche lei un centro per il diritto d’asilo. anzi uno dei più importanti. Quindi avrebbe potuto benissimo aiutarli anche il loro stesso Stato e non sempre aspettare che interveniamo noi. Al massimo vi posto un link.

  30. @ Anco
    Non ci avevo pensato a quello che tu hai detto..e mi sà che hai ragione..hihi
    @carlimoretti
    non metto in dubbio che siano dei bravi ragazzi perchè pure io ho amici albanesi e marocchini a scuola..però mi fanno paura quelli che vedo per starda;e credo che per noi ragazze la paura sia maggiore rispetto a quella che hanno i maschi. Noi, almeno,io, mi sento molto indifesa. Non voglio fare la vittima perchè qui sono tutt’altro che vittima..però..ha capito quello che volevo dire?!

    1. Certo che ho capito. Purtroppo le ragazze devono stare ancora più attente perchè i pericoli che corrono non sono da sottovalutare, ma come ho detto tante volte dobbiamo stare attente ai delinquenti, non alle razze. Non hai nessuna garanzia che un italiano non sia pericoloso 😦
      Anzi, spesso è proprio perchè crediamo di poterci fidare che corriamo i pericoli peggiori.

  31. Mi sa che ha ragione..beh..dai mi impegnerò a distinguere i delinquenti indipendentemente dalle razze..spero di riuscirci..hihih..ci provo un’altra volta..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...