art.13 cost: la libertà personale

3 dicembre 2009

L’art.13 cost. è il primo degli articoli della parte prima della Costituzione, la parte dei diritti e dei doveri dei cittadini. Tra i primi diritti troviamo le libertà: la libertà personale, di domicilio, di corrispondenza, di circolazione e soggiorno, di religione, di manifestazione del pensiero. Ma cosa vuol dire essere liberi? Lo siamo veramente? Chi è il vero schiavo? Quello con la catena al piede o quello che non sa più immaginarsi la libertà?


classi prime: diritti dei minori

3 dicembre 2009

La Convenzione sui diritti dell’infanzia, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989, rappresenta lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di diritti dei minori. Questa convenzione è vincolante per gli Stati che la ratificano e l’Italia ha ratificato la Convenzione il 27 maggio 1991 con la legge n. 176. Nonostante sia stata ratificata da 193 Stati a livello mondiale i dati smentiscono le carte:

  • 75 milioni nel mondo i bambini che non hanno la possibilità di andare a scuola,
  • 40 milioni vivono in paesi colpiti o reduci da guerre e altrettanti sono vittime di abusi e negligenze,
  • 275 milioni quelli costretti ogni anno ad assistere a episodi di violenza e maltrattamenti all’interno delle mura di casa,
  • 126 milioni bambini nel mondo sono coinvolti in attività lavorative rischiose e nocive,
  • 250mila minori sono tuttora arruolati come bambini e bambine-soldato,
  • 22 milioni sono profughi e sfollati a seguito di guerre,
  • quasi 9 milioni sotto i 5 anni continuano a morire ogni anno, la gran parte per malattie curabili e prevenibili come complicazioni neonatali, polmonite, diarrea, malaria, morbillo.

Adesso leggete la Convenzione  per individuate i vostri diritti, senza dimenticare però che il mondo si divide in due, tra minori super-coccolati e minori che non hanno nulla.

Convenzione diritti infanzia- versione semplificata

E adesso guardate questo: