In poche parole

27 novembre 2011

Abbiamo cercato spesso, in classe, di capire cosa sta succedendo in questa crisi economica.

Questo articolo però è veramente illuminante per spiegare la crisi anche ai bambini 🙂


condotte sleali dei mercati

16 giugno 2009

Oggi i TV è stata trasmessa la Relazione annuale dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Dubito che l’abbiate ascoltata. Voglio solo evidenziare che il Presidente Antonio Catricalà ha sottolineato che la crisi ha portato ad un  l’aumento di particolari ingannevolezze favorite dal bisogno: false offerte di lavoro, promozione di prodotti civetta, finte vendite sottocosto, promesse di vincita alle lotterie, proposte reticenti che alimentano il miraggio di un facile credito al consumo. Sono in crescita le pubblicità occulte e le pratiche di attribuire a pillole e cosmetici poteri miracolosi di salvaguardia della salute e della forma fisica. Insomma i consumatori devono alzare le antenne per non essere i soliti a pagare il prezzo della crisi!


Sarà il solito Natale…o no?

8 dicembre 2008

Siamo in crisi. Sarà un Natale di crisi. Sarà un 2009 di crisi. “Crisi” è la parola che più riempie giornali, telegiornali, talk-show, dibattiti di ogni tipo. Ne parlano tutti. Eppure gli italiani continuano a buttare nella spazzatura 560 euro l’anno, il 10% della spesa. A svelarlo è la Coldiretti, in collaborazione con Aduc (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori), in occasione della giornata della Colletta Alimentare.

Leggete qui

Sono lontani i tempi in cui le nostre mamme non buttavano mai niente, stavano molto attente alla spesa e sapevano come utilizzare ogni piccolo avanzo.  Ma forse basterebbe poco per ritrovarsi qualche soldino in più.

Voi che dite? State cambiando un po’ le vostre abitudini o vi sembra che non sia cambiato nulla? Sarà il solito Natale?