Elezione Presidente della Camera

24 marzo 2018

Ecco invece come si eleggerà il nuovo Presidente della Camera:

A Montecitorio l’elezione del presidente della Camera dei deputati si svolge a scrutinio segreto. Lo spoglio delle schede è pubblico.

Nella prima votazione, affinché un candidato sia eletto, deve ottenere la maggioranza dei 2/3 dei componenti l’Assemblea, incluse le schede bianche. Deve ottenere almeno 420 voti.

Per il secondo e terzo scrutinio, invece, è sufficiente che il candidato ottenga la preferenza di 2/3 dei votanti, contando anche le schede bianche.

Se i deputati non riusciranno ad eleggere il presidente in tale giornata, si procederà  a eventuali scrutini successivi, in cui è previsto la maggioranza assoluta dei componenti (includendo sempre le schede bianche).


Laura Boldrini Presidente della Camera dei deputati

16 marzo 2013

Dopo tre votazioni, finalmente alla quarta votazione la Camera dei Deputati ha eletto il suo presidente.
Il quorum richiesto era della maggioranza assoluta: Laura Boldrini ha ottenuto 327 voti. Eletta nelle liste di SEL, è la terza donna alla presidenza della Camera, dopo Nilde Iotti e Irene Pivetti.

Curiosi di sapere chi sia? Leggi qui.

Laura-Boldrini